Img Big

Pragelato

La località

Il Comune è composto da parecchie frazioni e borgate ubicate prevalentemente sulla sinistra orografica della valle e disseminate su di un vasto e soleggiato bacino ai piedi dell'Albergian, sulla costiera Fraiteve — Assietta — Val Troncea. Il nome antico, Prata Gelata, gli proviene chiaramente dal suo clima piuttosto rigido, che rende i prati gelati per parecchi mesi all'anno.

Per secoli Pragelato fu la capitale della valle, a cui aveva dato il nome e che faceva parte del Delfinato. Fu anche il paese capoluogo dell'Escarton dell'Alta Val Chisone, che dal 1343 al 1713 fece parte della Repubblica degli Escartons.

Pragelato ha scritto importanti pagine di storia anche durante le guerre di religione, che misero a ferro e a fuoco queste vallate.

Oggi Pragelato è diventata un'importante e rinomata località turistica, un anfiteatro alpino con ottime attrezzature sportive, in cui d'inverno si praticano lo sci da discesa, il fondo e il pattinaggio, e dove d'estate è possibile soggiornare in mezzo a suggestivi monti e pinete di abeti e larici. All'interno del suo territorio si estende inoltre il Parco Naturale Regionale della Val Troncea, che oltre al suo ricchissimo patrimonio floristico e faunistico, può ancora documentare superbi esempi di architettura occitana nei centri di Laval, Troncea e Seytes, e può offrire suggestivi itinerari alle miniere del Bet. Fra le numerose chiese segnaliamo a La Ruà la parrocchiale dedicata all'Assunzione di Maria Vergine, fatta costruire da Luigi XIV, in località Villini è stato recentemente costruito un Santuario dedicato alla Madonna delle Nevi. Caratteristici e rinomanti anche i suoi prodotto enogastronomici: il miele, le marmellate, i distillati da erbe, fiori e radici. Ricco e importante il costume tradizionale femminile, di cui si trova un'ampia documentazione nel Museo del Costume e delle Tradizioni delle Genti Alpine.

Ottime le attrezzature e gli impianti sportivi che hanno rapidamente portato Pragelato al livello dei più noti centri sciistici dell'intero arco alpino.